Affidamenti diretti inferiori a 40mila euro: regolamento determina criteri per controlli a campione sui requisiti + verbale

ads

Il regolamento per la determinazione dei criteri di effettuazione dei controlli a campione sul possesso dei requisiti per gli affidamenti diretti di forniture, servizi e lavori di importo inferiore ai 40.000 euro, in ottemperanza all’art. 52 del Decreto Legislativo 31 marzo 2023, n. 36, rappresenta un’importante innovazione per le amministrazioni pubbliche. Questo documento stabilisce un quadro normativo chiaro e dettagliato per garantire la trasparenza e la correttezza delle procedure di affidamento diretto. I principali elementi di novità includono la definizione dei metodi di selezione dei campioni, le procedure di verifica e le sanzioni per le non conformità, nonché l’importanza della formazione continua del personale. Attraverso l’implementazione di questi criteri, le amministrazioni possono migliorare l’efficacia e l’efficienza dei loro processi, prevenire irregolarità e frodi, e rafforzare la fiducia del pubblico nelle istituzioni. Questo regolamento non solo promuove la trasparenza e l’integrità, ma anche l’adeguamento alle normative vigenti, supportando una gestione responsabile delle risorse pubbliche.